Spazi di vita scomodi

by Giuseppe Fiori

  • Compact Disc (CD)

    Il cd di "Spazi di vita scomodi" direttamente a casa tua, prezzo incluso di spese di spedizione (Italia)

    ships out within 3 days

      €10 EUR

     

about

"Spazi di vita scomodi" è un concept

Gli Spazi di vita scomodi sono le tracce di questo album, ma anche i compartimenti in cui dividiamo la nostra giornata, la settimana, il mese, gli anni, la vita. Sono la difficoltà di comunicare, di amare, di vivere.
Sono i confini subliminali che erigiamo per difenderci, ma anche per dividerci dagli altri, per isolarci, per alienarci.
Sono solo nella nostra testa, ma poi diventano parte della nostra vita reale.
L'artwork di copertina, ad opera dell'artista milanese Roberta Maddalena Bireau (già al fianco di artisti come Paolo Benvegnù o Le Vibrazioni) rappresenta bene questo concetto, con la testa dell'autore di profilo, suddivisa in varie sezioni, appunto gli "spazi".
L'album è l'esordio cantautorale di Giuseppe Fiori


Spazi di Vita Scomodi è un album prodotto da Lele Battista, produttore e cantautore di grande spessore e sensibilità, prima fondatore dei La Sintesi e poi solista.
Lele mi ha aiutato a mettere a fuoco le idee che avevo in mente per i 10 brani di questo lavoro.
È stato in qualche modo la guida spirituale all'esecuzione, un direttore d'orchestra in studio, mettendo a disposizione le sue esperienze e il suo bagaglio per finalizzare arrangiamenti e stesure.
Oltre a lui, hanno partecipato alle registrazioni anche alcuni ospiti di rilievo fra cui:
- Andy: artista a 360 gradi e musicista ecclettico. Sono da sempre stato fan suo e della sua band, i Bluvertigo, per questo la sua presenza al sax mi ha onorato.
- Gak Sato: thereminista di origini giapponesi che ha collaborato fra i tanti con Vinicio Capossela. Lo vidi dal vivo per la prima volta al Moonshine, uno piccolo locale di Milano, e feci di tutto per averlo su questo disco.
- Valerio Ziglioli, in arte TAO: cantautore milanese con cui ho suonato per tanti anni in Italia ed Europa a bordo del Tao Love Bus.
- Raffaele Fiori: innanzitutto mio fratello, poi batterista di grande talento e creatività ritmica.

I brani sono stati composti in un arco temporale molto ampio, il primo, "Spazio", risale al 2003.
Gli "Spazi di vita scomodi" sono un retaggio adolescenziale, un sentimento di smarrimento che era parte di me durante la composizione di molte canzoni che sono diventate poi parte della tracklist definitiva.

credits

released March 17, 2017

Un album
Prodotto da Lele Battista
Arrangiato da Giuseppe Fiori e Lele Battista

Registrato presso LeOmbre Studio (Milano) da Lele Battista
Batterie registrate presso Fonologie Monzesi - FM Studio (Monza) da Matteo Agosti e Lele Battista

Mixato da Raffaele Stefani presso Fonologie Monzesi - FM Studio (Monza)
Masterizzato da Giovanni Versari presso La Maestà (Tredozio - FC)
Giuseppe Fiori: basso, chitarre elettriche e acustiche, programmazioni, loops, tastiere, synth, piano, ukulele, sassofono giocattolo, stylofono, playstation portatile (psp), percussioni, batteria su "Toys", voce.
Lele Battista: tastiere, piano, microkorg, teisco 100f, percussioni.
Raffaele Fiori: batteria, djambe su "Noi".

E con la partecipazione di:

Andy Fluon : sax su "Noi"
Gak Sato : theremin su "Oggi mi sono svegliato male" e "Significati e Significanti"
Tao : chitarre su "Fuori di qui", "Amore Platonico", "Da Domani" e "Nonostante tutto"
Manuel Lieta : farfisa e synth su "Fuori di qui"
Raffaele Stefani: sound design su "Significati e Signicanti"
Annachiara Belli : violino su "Spazio" e "Amore Platonico"
Valentina Conte : violoncello su "Oggi mi sono svegliato male", "Amore Platonico" e "Spazio"

tags

about

Giuseppe Fiori Milan, Italy

contact / help

Contact Giuseppe Fiori

Streaming and
Download help

If you like Giuseppe Fiori, you may also like: